+39 328 4964 222 siliolimiti@gmail.com

Non c’è altro luogo: è nel corpo che avvengono le emozioni

Psicoterapia Analitico Bioenergetica

Per evitare confusioni e abusi, anche a seguito del permanere, purtroppo, di errate informazioni su alcuni diffusi siti Web, si sottolinea che l’Analisi Bioenergetica non è una terapia medica ma un metodo di psicoterapia riconosciuto ufficialmente in Italia ai sensi della legge 56/89. Qualunque suo “uso” in senso medico rappresenta pertanto un abuso da cui diffidare fortemente.
A tal fine si invita anche a non confonderla con il termine generico “Bioenergetica”, utilizzato in ambiti e modi molto disparati, che nulla hanno però a che fare con questa metodologia.
Dal sito dell’istituto Italiano di Formazione in Analisi Bioenergetica – http://iifab.org/

Di seguito introduco brevemente la nascita del modello analitico bioenergetico: dalla scoperta dell’inconscio alla riconsiderazione del corpo nelle dinamiche psicologiche, fino alla sua integrazione nel modello psicodinamico. Da Freud a Reich a Lowen. Queste sono le premesse teoriche dell’orientamento psicoterapeutico che utilizzo, se cerchi altre informazioni riguardo al mio approccio visita la pagina Iniziare una psicoterapia.

 

Le radici – Sigmund Freud [1856.1939]

L’analisi bioenergetica deriva anzitutto dallo sforzo intellettuale di Sigmund Freud, medico austriaco nato nel 1856 fondatore della psicoanalisi. Questa nuova scienza del soggetto si occupa di ciò che non si sa, ma che tuttavia determina le nostre condotte affettive, intellettuali e sociali. L’indagine di questo materiale conduce alla risoluzione dei conflitti inconsci che causano stati di sofferenza nella vita dell’individuo.

 

Le basi – Wilhelm Reich [1897.1957]

Wilhelm Reich Nasce nel 1897 in Austria, dopo la laurea in medicina diviene allievo e paziente di Freud. A lui va il merito di riconoscere al corpo un ruolo fondamentale nelle dinamiche psicologiche al pari della mente. Scopre infatti che lavorando su alcune tensioni muscolari croniche è possibile entrare in contatto con delle forti emozioni rimosse altrimenti dimenticate.

 

Il fondatore – Alexander Lowen [1910.2008]

Lowen, medico psicoanalista nato nel 1910, si forma nella scuola di Wilhelm Reich e definisce i criteri e gli scopi dell’analisi bioenergetica. Fondamentalmente l’individuo crescendo va incontro ad esperienze come il rifiuto o la disapprovazione, a seguito delle quali impara a trattenere le emozioni bloccando i muscoli coinvolti nella loro espressione. Per questo, nella vita adulta, sperimenterà difficoltà nel piangere, nel provare gioia, o nell’affermare se stesso. La respirazione diventa quindi un elemento fondamentale del processo terapeutico, grazie alla quale è possibile sciogliere queste tensioni e riattivare le emozioni soggiacenti. Questa disciplina terapeutica si avvale quindi del lavoro attraverso la parola e attraverso il corpo per restituire un benessere unitario all’organismo, sia a livello psichico che somatico.

 

Contatti

Il mio studio è in Via Umberto Biancamano, zona San Giovanni a Roma.

Per informazioni e appuntamenti contattare i seguenti recapiti:
email: siliolimiti@gmail.com - cell: 3284964222